Servizi
Contatti

Eventi


Gianfranco Vinante
Poesia. La raccolta Ala anche il peso (pp. 91-116) di Gianfranco Vinante comprende liriche del periodo 1991-2011. Nel significato di ‘ermetismo’, da prendersi in senso lato, la poesia di Vinante, più che sui vincoli sintattici – che pur vi sono, e originali – si delinea nel lessico, e talora viene da pensare alle ‘rime petrose’ di Dante o Buonarroti, ovviamente in dimensione contemporanea. Ungaretti? può essere: ‘Fonde fibre’ (p. 101), e Ungaretti: ‘mi sono riconosciuto | una docile fibra | dell’universo’ (I fiumi). Questo perché il poeta ha un suo mo(n)do particolare. A p. 104 cinque interessanti haiku: il settenario (verso centrale) è sempre giambico, mentre più variati sono i quinari, presentando, in metrica italiana, degli ipometri: ‘Onde d’alberi’ (II,1) e ‘d’imprendibili’ (IV,3), o ancipiti: ‘malinconia’ (I,3), e il verso che dà il titolo alla raccolta (III,3).

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza