Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. Nel mutare delle cose e soprattutto dei sentimenti sembrano collocarsi questi racconti che si muovono anche sul registro della fiaba (p. 15-18) con una straordinaria delicatezza espressiva, perfino struggente (Cirillo e Brilla): un’acuta indagine psicologica svela la precarietà dei vincoli amorosi, il segno labile degli affetti dominati dall’imperscrutabilità dell’io, in rapporti sofferti che mettono in luce la complessità dell’animo femminile; anche se a tratti fa capolino un qual certo spirito ironico o malizioso (I vicini di casa) è l’amore-utopia a farsi tema referente, da cui può conseguire la rinuncia (L’amore negato) per mantenere puro il ricordo di ciò che si è soltanto desiderato.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza