Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. In un’opera per affinità (elettive?) chiaro il ‘passo a due’ e inevitabile il confronto, né il critico può esimersi, ma anziché in due parti riservate i testi si alternano: pagine pari per Gentilucci, dispari per la Piovesan; le relazioni semantiche e stilistiche sono così dirette. Il primo amplia la scrittura in cui si nota un’apprensione materica (biologicamente), es. Le mosche; la seconda più stringata e composta porta echi classici come ‘famiglia d’erbe’ (La tua latitanza; cfr. Foscolo: Dei sepolcri, v. 5); essenzialità che sa liberarsi dai vincoli imposti.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza