Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Per certi poeti è sufficiente un solo lavoro: così per Anania con questo poemetto in tre parti, ventisei terzine e 78 versi, perfetta fusione tra ‘natura, terra calabra e testi orfici’ (G. Fozzer). ‘Tutto il lino d’un fuso, la sua luce, | votiva, cavata e fatta vorticare, | dita piegate a cogliere fili lucenti, | quasi filamenti d’aria quieta’ (III. vv. 1-4). La purezza lirica e l’eccezionale trasparenza del dettato s’insinuano nel lessico e lo trasfigurano. La dedica è a Enzo Agostino (1937- 2003) v. PdV n. 36 p. 160.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza