Servizi
Contatti

Eventi



“Un tiro mancino” alla Galleria WeSpace

Locandina dell'evento realizzata da Vincenzo Villarosa.

Giovedì 6 febbraio 2020, alle ore 18.30, presso la Galleria WeSpace di Willy Santangelo in Vico Vasto a Chiaia, 52/53 a Napoli, è stato presentato il romanzo “Un tiro mancino” di Monica Florio (L’Erudita Editore).

Organizzatore dell’incontro è stato Vincenzo Villarosa, che con la giornalista Rita Felerico ha parlato di questo libro incentrato sul conformismo nel mondo giovanile e sulla dipendenza degli adolescenti dai social.

Monica Florio con Vincenzo Villarosa, scrittore e operatore culturale.

Monica Florio con Rita Felerico, vicepresidente dell'Associazione Peripli.

Entrambi i relatori hanno sottolineato la centralità nel testo della guerra, a cui rimanda l’immagine in copertina del quadro “Paura”, realizzato da Corrado De Benedictis nel periodo del conflitto in Bosnia.

Sono in guerra anche le protagoniste del libro, in un primo tempo rivali perché innamorate dello stesso ragazzo, il quindicenne Marco, e poi amiche quando il giovane, a causa dei loro pettegolezzi, verrà pestato da alcuni coetanei omofobi.

La scrittrice ha voluto raccogliere una sfida e dare maggior risalto al mondo femminile, evidenziando come il suo non sia un romanzo giovanilistico in quanto non elude il sociale e affronta realtà scomode.

Un tiro mancino” mostra, infatti, la persecuzione in atto contro il mondo omosessuale, vittima di pregiudizi e di violenze che sfociano poi inevitabilmente nel bullismo omofobico.

In chiusura il pubblico in sala con domande e riflessioni ha stimolato un vivace dibattito.

articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2021 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza